Ridefinire gli zigomi

Categoria: Trattamenti viso

Zigomi definiti e simmetrici, che danno armoniosità al volto e sostengono la parte inferiore, donando un aspetto fresco e giovanile: quali sono gli interventi di medicina estetica utili per ridefinire gli zigomi?

Perchè sottoporsi a questo trattamento?

L’armonia del volto, con tratti ben definiti ma piacevoli, è forse il fattore più immediato che aiuta a piacersi e aumentare di conseguenza la propria autostima. Uno degli interventi di medicina estetica del viso più praticato per migliorarne l’equilibrio e la simmetria è l’aumento e la definizione degli zigomi.

La funzione degli zigomi sul volto è molto importante poiché essi ne sostengono la parte inferiore e rappresentano un elemento di stacco che rende l’aspetto più interessante e caratteristico. Alcune persone hanno naturalmente zigomi pronunciati e in armonia con la struttura del viso; tuttavia, se non si è così fortunati, è possibile correggere e migliorare la forma, la proiezione e la simmetria degli zigomi grazie alla medicina estetica, che propone differenti soluzioni. Purtroppo con l’avanzare dell’età avviene inoltre un riassorbimento della parte adiposa ed ossea in tale regione del volto, con conseguente caduta dei tessuti e peggioramento della linea mandibolare.

Trattare gli zigomi con la medicina estetica

La medicina estetica offre la possibilità di poter correggere il profilo dello zigomo mediante l’iniezione di filler a base di acido ialuronico. Tale sostanza è perfettamente biocompatibile e riassorbibile e permette un’ottima correzione del difetto. Prima dell’intervento il medico estetico effettuerà una visita e firmerà il consenso informato. L’iniezione dura circa mezz’ora e presenta lievi effetti collaterali come edemi, arrossamenti e piccoli ematomi. L’entità della correzione verrà concordata tra il medico estetico ed il paziente.

Quante sedute sono necessarie

L’effetto sarà parzialmente visibile subito, ma l’effetto completo si vedrà dopo circa 48 ore quando il filler si sarà ben distribuito nei tessuti.

L’iniezione viene ripetuta dopo circa 6-8 mesi mentre in casi di severo riassorbimento osseo può essere necessaria un seconda seduta più ravvicinata.

Un’alternativa al filler a base di acido ialuronico è Radiesse, un ottimo riempitivo di nuova generazione a base di idrossiapatite di calcio, sicuro, di lunga durata, sempre riassorbibile ed inoltre stimolatore del proprio collagene naturale.
Personalmente mi piace ottenere risultati molto naturali che non alterino la forma del viso del paziente.
La scelta del filler da usare dipende ovviamente dalla situazione di partenza del paziente e dal reale risultato desiderato e potrà avvenire solo dopo accurata visita specialistica.

Decorso post trattamento

Dopo il trattamento con acido ialuronico o Radiesse è possibile da subito riprendere le normali attività quotidiane. Possibili effetti collaterali sono gonfiore localizzato temporaneo e rossore, che al massimo durano 24-48 ore e facilmente controllabili con pomate lenitive locali.
Sauna, bagno turco e l’esposizione al sole devono essere evitati.

Articoli correlati

DOPPIO MENTO: PROSTROLANE INNER B

DOPPIO MENTO: PROSTROLANE INNER B

Doppio mento: le causeIl doppio mento è un inestetismo legato non solo all’età. Le cause possono essere molteplici, come un eccesso di grasso oppure il tessuto che cede. Quello del doppio mento è un inestetismo che interessa donne di tutte le età anche perché può...

leggi tutto
Filler labbra

Filler labbra

Filler labbra: cos’èÈ un trattamento medico estetico mini-invasivo che viene utilizzato per aumentare il volume delle labbra, per definire i contorni o ripristinarne il tono, il turgore e la freschezza, grazie all’azione di iniezioni di acido ialuronico. Con il tempo...

leggi tutto

Prenota il tuo trattamento

13 + 4 =