Medicina estetica: quali sono le differenze rispetto alla chirurgia?

Categoria: Trattamenti viso
Medicina antiaging
Medicina antiaging

Differenze tra medicina estetica e chirurgia estetica

Le discipline di medicina e chirurgia estetica hanno differenze molto nette, che spesso non vengono considerate dai pazienti. Innanzitutto la figura del medico estetico è diversa da quella del chirurgo.

Medicina estetica

In medicina estetica il professionista è laureato in medicina e chirurgia e consegue un diploma post-laurea di Medicina ad indirizzo estetico della durata di 4 anni. Tale diploma non è però obbligatorio per legge. Qualunque laureato in medicina può esercitare la professione di Medico Estetico. Ecco perché è importante quando si sceglie il medico, prima di tutto analizzare dettagliatamente il suo percorso di studi. Io ho conseguito il diploma post-laurea presso la scuola di Medicina ad indirizzo Estetico Agorà di Milano, una scuola molto prestigiosa e nota. Tale percorso mi ha permesso di conoscere in modo approfondito l’anatomia, la fisiologia, lo studio della morfologia del volto, le possibilità terapeutiche mediante l’utilizzo sia di iniettivi che di apparecchi medicali, la cosmetologia e tutto ciò che rende la preparazione di un Medico Estetico completa.

Gli interventi correttivi in medicina estetica sono per lo più minimamente invasivi e solitamente si può immediatamente tornare alle attività quotidiane. 

Questa branca permette di migliorare o eliminare difetti dovuti all’avanzare dell’età e al conseguente danneggiamento della cute: rughe, cellulite, lassità cutanea, capillari e vene varicose, macchie della pelle, cicatrici, capelli e peli.

Spesso i trattamenti richiedono più sedute per evidenziare o per mantenere il risultato.

Chirurgia estetica

In chirurgia estetica il professionista è un medico laureato in medicina e chirurgia che consegue la specializzazione in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica, della durata di 5 anni. Gli interventi chirurgici vengono eseguiti per migliorare o modificare l’aspetto del paziente. Vengono utilizzate tecniche chirurgiche con il fine di ripristinare un equilibrio tra le forme del paziente, rispettando la sua fisionomia. Gli interventi più conosciuti al volto sono blefaroplastica, lifting chirurgico del viso, rinoplastica, lipofilling e otoplastica.

A livello del corpo i più noti sono liposuzione, liposcultura, addominoplastica, gluteoplastica, lipofilling e lifting delle btaccai menre al seno abbiamo il lipofilling, la mastoplastica additiva e riduttiva, la mastopessi e la ricostruzione del seno.

Articoli correlati

Ridefinire gli zigomi

Ridefinire gli zigomi

Ridefinire gli zigomi: a chi è rivolto e come si effettuaZigomi definiti e simmetrici, che danno armoniosità al volto e sostengono la parte inferiore, donando un aspetto fresco e giovanile: quali sono gli interventi di medicina estetica utili per ridefinire gli...

leggi tutto
Profhilo viso

Profhilo viso

Profhilo viso: rimodella il tuo viso e il tuo corpoProfhilo non è un filler, non riempie le rughe, ma è un biorivitalizzante, bioristrutturante e un rimodellante dei contorni del viso e del corpo. E’ il prodotto ideale per migliorare la lassità cutanea di viso, collo...

leggi tutto
Rughe codice a barre

Rughe codice a barre

Rughe perioriali o codice a barreLe rughe periorali, dette “codice a barre” sono uno degli inestetismi che di più rivelano l’età di un individuo. Ad oggi, il miglior trattamento per le rughe codice a barre è offerto dal filler di acido ialuronico, che permette di...

leggi tutto

Prenota il tuo trattamento

15 + 12 =